Crea sito

Recensione Prison Break The Conspiracy

Sono molto felice di potervi parlare del videogioco Prison Break The Conspiracy, ispirato appunto all’omonima serie.
Il gioco ci riporta all’interno di Fox River, dove ritroveremo alcuni dei personaggi che abbiamo amato di più e ripercorreremo gli eventi della prima stagione.
Il giocatore impersonerà un agente della Compagnia, Tom Paxton, che si infiltrerà all’interno della prigione come detenuto, cercando di impedire all’assassino del fratello del vicepresidente, Lincoln Burrows, la fuga e di finire sulla sedia elettrica come da programma.

Le ambientazioni ricordano sicuramente quelle della serie e il ritrovarsi all’interno alcuni personaggi con una ricostruzione facciale molto simile agli attori, fa immergere ancora di più nell’atmosfera.

Una pecca molto importante è il cambiamento di aspetto di alcuni personaggi principali della prima stagione come Sara Tancredi che a differenza dell’ attrice nella serie, qui ha i capelli biondi. Poco male visto che con questo personaggio abbiamo poco da fare.

Quello che non convince molto sono le missioni molto semplici, quasi uguali tra di loro, che non mettono al giocatore quell’adrenalina di star infrangendo le regole. Inoltre completare la modalità storia è veramente facile e veloce eccetto per qualche missione in cui ci si può bloccare.

Il Gameplay è molto divertente, ci troviamo nel carcere di Fox River e possiamo scazzottare con gli altri detenuti anche in una modalità fight club dove possiamo utilizzare alcuni dei personaggi protagonisti.

In questa modalità picchia duro non c’è molto da discutere, è molto semplice e ci sono solo due tasti per dare due pugni di intensità diverse.

Forse se non ci si fosse basati solo sulla trama della serie tv, avremmo avuto una cornice per un gioco veramente originale e che avrebbe potuto aprire spazio a idee molto divertenti.

Gli amanti dello show, sicuramente apprezzeranno questo prodotto, perchè potranno rivivere gli eventi della prima stagione, con una componente diversa, senza però aspettarsi grandi cose.

Da fan della serie, il gioco mi è piaciuto, anche se non ho apprezzato molto la conclusione.
Per il resto però se non siete veri sostenitori della serie, non mi sento di consigliarlo.

Qui di seguito vi lascio il trailer del gioco, così potete farvi un’idea di quello che vi aspetterà:

Commenti